kosovo quello che non ci hanno mai detto

URANIO: ALTRO MILITARE MORTO, FORSE CONTAMINAZIONE  ROMA – Un altro militare morto per presunta contaminazione da uranio impoverito. La denuncia arriva via internet, sul sito vittimeuranio.com, dai familiari del giovane, un paracadutista della Folgore, Domenico Gurrao, di 24 anni, originario di Vibo Valentia e in servizio a Pistoia. E’ morto il 7 luglio scorso per un tumore. “Noi parenti sosteniamo che la malattia sia dovuta all’uranio impoverito”, scrive la cugina. Il paracadutista ha partecipato ad una missione in Kosovo nel 2003, nel Sudan (2005) e il Libano (2007). Il giovane si e’ ammalato nel giugno del 2007 mentre era in missione in Libano. Gurrao, che era affetto da un tumore alle ossa, dopo i primi sintomi fu trasferito nell’ospedale militare del Celio a Roma dove poi e’ deceduto.
”Le autorita’ militari ci sono state vicine”. Ha detto Tonio Gurrao, padre di Domenico. “Lo Stato ci e’ sempre stato vicino fornendoci tutto il supporto necessario. I medici che avevano in cura mio figlio ci dissero che anche loro si meravigliavano dell’aggressivita’ della malattia e che in passato non avevano mai visto nulla del genere”.

 

Ovviamente anche qui non c’era nessun pericolo e non veniva usate armi con proiettili all’uranio impoverito, mi dispiace per questi rgazzi ma solo il tempo dimostrerà le falsità che ci dicono.

 

kosovo quello che non ci hanno mai dettoultima modifica: 2008-07-11T10:20:00+02:00da net_max
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento